Nutrizionista

Visita nutrizionale


Se dico la parola “dieta” cosa viene in mente?


Dimagrimento, privazione, tristezza,…


Solitamente qualcosa di negativo. In realtà questo termine significa “stile di vita” e ognuno di noi ha il suo. Per questo motivo l’alimentazione non può essere standardizzata, ma deve essere costruita su misura.


Durante il primo incontro sarà quindi fondamentale capire quali sono le abitudini come ad esempio il tipo di lavoro che si esercita, l’attività fisica e le preferenze alimentari. Poi si passerà alla rilevazione antropometrica cioè le misurazioni come ad esempio peso, altezza, indice di massa corporea che servono per capire da dove si parte e come impostare il lavoro. Con queste informazioni verrà costruito uno schema nutrizionale adeguato e personalizzato


Il secondo colloquio servirà per valutare l’aderenza e l’impatto iniziale dello schema: si parlerà dello stato d’animo e se sono state riscontrate difficoltà di modo da poterle risolvere insieme


Il terzo controllo sarà invece sulle misure per “toccare con mano” i cambiamenti che sono avvenuti grazie a questo nuovo approccio nutrizionale e in base a questi si definiranno i prossimi passi che porteranno non solo al raggiungimento dell’obiettivo, ma anche al suo mantenimento.

logo